Stampa |  Chiudi questa finestra

Cascate di Monticelli Brusati In evidenza Popolare

Indirizzo
via Gaina, Monticelli Brusati, 25040, , Italia
Prezzo Medio
€0.00

Percorsi itinerari escursioni in Franciacorta
Cascate di Monticelli Brusatti Localita Gaina di Monticelli Brusati, Brescia.

Il suggestivo sentiero delle cascate di Monticelli Brusati si snoda nella stretta Val Gaina in cui l’erosione del torrente ha disegnato incantevoli e piacevoli paesaggi. Giunti al centro di Monticelli Brusati si lascia la macchina in uno dei quattro parcheggi appositamente attrezzati (i primi due si trovano in via IV novembre nei pressi del cimitero e di Fossadelli, gli altri due in via Foina in direzione dell’omonima frazione).

Lasciata l’automobile si percorre a piedi via Foina facendo attenzione al traffico e si supera l’omonima frazione. Si prosegue sull’asfaltata fino all’incrocio con via Colombaia dove la strada cambia nome e diventa via Gaina. Imboccata la via si procede fino a raggiungere il centro della frazione Gaina. L’itinerario è già segnalato a partire dai parcheggi con segnavia bianchi e rosa e cartelli con la sigla SC. Dalla piazzetta di Gaina si imbocca, lasciando a destra una santella dedicata alla Madonna, la piccola strada prima asfaltata e poi sterrata leggermente in discesa. Giunti al primo bivio si consiglia di prendere a destra seguendo il sentiero per esperti: l’itinerario è in alcuni tratti attrezzato con catene e scale metalliche per facilitare il passaggio; chi non si sentisse in grado di affrontare il percorso attrezzato può scegliere la variante facile (variante A) tenendo, al precedente bivio, la sinistra. Proseguendo a sinistra in direzione del torrente il sentiero si abbassa al livello del fiume: l’itinerario attraversa ripetutamente il corso d’acqua: alcune pietre sono state posizionate nei punti critici per agevolare il passaggio. Si prosegue in leggera salita fino ad arrivare alla caratteristica Madonnina inserita nella nicchia della roccia; qui il sentiero incrocia la variante facile che si lascia a sinistra. Si prosegue salendo alcuni gradini di legno fino ad arrivare alla prima cascata.

Si prende quindi la scala posizionata sul lato destro della bella cascata e si prosegue con prudenza nella stretta forra scavata dall’acqua del torrente aiutandosi con le corde metalliche e i pioli sino a raggiungere una cascatella che chiude la piccola gola. Si oltrepassa la cascata passando a sinistra, facendo molta attenzione, e procedendo con cautela e prudenza. Saliti si riprende il sentiero e si prosegue abbandonando per un breve tratto il torrente e incrociando nuovamente la variante facile. Il percorso riscende poco dopo nel torrente fino ad arrivare alla seconda scala metallica che segna la fine del percorso attrezzato: nei pressi della seconda cascata più alta della precedente, si può ammirare una testa scolpita nella roccia detta “mustasù”. Risalita la cascata si incrocia il sentiero facile e poi si segue un sentiero attrezzato con un cavo metallico plastificato che riconduce sul torrente. Si attraversa il corso d’acqua portandosi sulla sponda destra e si prosegue raggiungendo alcune costruzioni in muratura. Attraversato nuovamente il corso d’acqua si esce dal bosco arrivando in una bella radura, punto di incrocio del sentiero per esperti e di quello per tutti. All’incrocio si può scegliere la variante facile per ritornare al punto di partenza oppure seguire la variante B. Imboccando quest’ultimo sentiero, lasciando il corso d’acqua a destra, si prosegue ancora per un breve tratto risalendo la Val Gaina. Si prosegue fino a incrociare nuovamente il corso d’acqua: a questo punto lo si attraversa per l’ultima volta. Il sentiero ci porta definitivamente sulla sponda destra della valle per ritornare al punto di partenza. Si procede lungo il sentiero che poco dopo si allarga fino a diventare una piacevole stradina che offre una bel panorama sulla collina dove sorge il Santuario della Madonna della Rosa e sui colli della Franciacorta. L’itinerario arriva fino alla piazzetta della frazione di Gaina dove si riprende la strada asfaltata per ritornare al parcheggio.  

Entrambe le varianti (A - B) sono facilmente percorribili, ma per famiglie con bambini e cani è suggerita la variante A. Il Sentiero delle Cascate è percorribile in tutti i periodi dell’anno, ma sono preferibili la primavera e l’estate ed è sconsigliabile intraprendere il percorso durante i giorni piovosi, soprattutto se non si è adeguatamente attrezzati. Lungo la discesa verso il centro di Monticelli Brusati, è degno di nota il Santuario della Madonna della Rosa, eretto nel 1400 in seguito all’apparizione della Vergine e decorato da affreschi votivi.  

In sintesi: 

  1. Partenza e Arrivo dai parcheggi di via IV Novembre
  2. Percorso 8,5 km circa (4,800 km solo andata)
  3. Durata 3 ore (1,30 solo andata.)
ATTENZIONE: verificare sempre attraverso il sito del comune se il sentiero sia accessibile, capita in alcuni momenti dell' anno che a causa delle intemperie il sentiero venga messo in sicurezza e momentaneamente chiuso.
Stampa |  Chiudi questa finestra

Per offrirti un buon servizio utilizziamo i cookies. Info cookie.

Acconsenti?