Musil Rodengo Saiano

2120.jpg
2120.jpg
2119.jpg
2121.jpg
2122.jpg
2123.jpg
2124.jpg
2125.jpg
2126.jpg

Dettaglio

Indirizzo
Via del Commercio 18, Rodengo Saiano, BS, It, 25050
Telefono
+39 030 68 13 487
Prezzo Medio
€0.00
Musil Museo dell'industria e del lavoro a Rodengo Saiano in Franciacorta - Brescia.  MAGAZZINO DELLE MACCHINE Nella sede museale di Rodengo Saiano vengono concentrate le principali collezioni di macchine e reperti riferentisi alla storia dell'industria manifatturiera sia bresciana che nazionale. I reperti di maggiori dimensioni sono collocati a pavimento. Ricordiamo, tra gli altri, un'autoblinda Ansaldo del 1941, un antico torchio litografico, il prototipo di una roulotte, due grandi modelli di centrali nucleari (Caorso e Trino 2, non realizzato). Le macchine e gli oggetti medio-piccoli sono collocati su scaffalature industriali e comprendono reperti di numerosi settori produttivi: tipografico, cinematografico, dei mezzi di comunicazione, informatico, meccanico, tessile, conciario, alimentare, ecc. Una parte degli scaffali ospita fondi archivistici in attesa di sistemazione. Il magazzino è a servizio del sistema MusIl e consta di una superficie utile di circa 3.500 metri quadrati. ESPOSITORE GRANDI REPERTI - La struttura, ideata da Klaus Schuwerk, è stata costruita nel 2008, utilizzando travi d'acciaio e lastre di vetro. Misura circa 40 metri di lunghezza, 11 metri di altezza e 2,50 metri di profondità. Al suo interno sono stati collocati, a varie altezze, una serie di reperti di grandi dimensioni e peso che raccontano alcuni capitoli della storia dell'industria bresciana e nazionale, a partire dagli inizi del '900 sino agli anni '60 del secolo scorso. SPAZI FUNZIONALI -  Gli spazi funzionali del Museo sono ripartiti in tre blocchi di differenti dimensioni e formano un asse centrale rispetto alle altre zone della struttura. MOSTRA CINEMA - Il Museo possiede molti reperti sulla storia del cinema, sia macchine che pellicole, ma anche moltissimi disegni per film a cartoni animati. Sulla base di tali materiali, integrati da altri elementi, è stata realizzata una mostra permanente dedicata al cinema. UFFICI E AULE DIDATTICHE - Sul fronte dell'edificio, al piano ammezzato, su una superficie complessiva di circa 600 metri quadrati sono stati ricavati alcuni spazi dedicati alle attività del Museo, sia a livello di impostazione che di realizzazione. Negli abbondanti spazi disponibili sono stati ricavati ambienti per attività seminariali, incontri, lezioni. LABORATORIO CINEMA -  Nello spazio ricavato al di sopra della mostra permanente sul cinema è stato collocato un laboratorio dedicato, in particolare, al trasferimento dei filmati da nastro magnetico a digitale. Un'operazione necessaria e urgente per poter usufruire delle migliaia di cassette di vario formato (BVU, U-matic, Betacam, ecc.) che il Museo possiede e per evitare il rischio del degrado degli originali. Nel laboratorio non mancano moviole e passafilm per operare su pellicole da 35 e 16 mm.
Voti
0 vota
Preferito:
0
Mappa

Per offrirti un buon servizio utilizziamo i cookies. Info cookie.

Acconsenti?