Monteisola In evidenza

869.jpg
869.jpg
870.jpg
871.jpg
872.jpg
873.jpg
874.jpg
875.jpg
876.jpg
877.jpg
878.jpg
879.jpg
880.jpg
881.jpg
882.jpg
883.jpg

Dettaglio

Indirizzo
via sensole, monteisola, BS, Italia, 25050
Prezzo Medio
€0.00
Monteisola sul Lago di Iseo Ideale per:week end sul lago d' Iseo,passeggiate,escursioni,visite,itinerari,tour sul lago di Iseo e Franciacorta. Lunghezza del percorso, Km : 10 km Mezzo di trasporto consigliato : A piedi o bicicletta Tipologia di itinerario : Paesaggistico / Culturale / Naturalistico Montisola è l'isola lacustre più vasta d'Italia con una superficie di 4,5 km² e un perimetro di oltre 9 km.In Europa ne esistono di superfici maggiori ma Montisola è la prima come altezza sul livello del mare, raggiungendo un'altitudine di 600 metri. L'isola è raggiungibile in traghetto dalla sponda bresciana; i principali approdi sono i porti di Sulzano e Sale Marasino dai quali si raggiungono rispettivamente le frazioni di Peschiera Maraglio e Carzano. Caratteristica dell’isola che non si può non notare è l’assenza di automobili e la conseguente pace e tranquillità che si respirano passegiando fra le viuzze ed il lungolago, dove si possono ancora trovare le reti ad asciugare. Monteisola si può raggiungere in pochi minuti di traghetto da Sulzano, il paese più vicino, oppure dalle principali località del lago d'Iseo grazie al servizio di linea della navigazione che collega i paesi rivieraschi. Caratteristica dell’isola che non si può non notare è l’assenza di automobili e la conseguente pace e tranquillità che si respirano passegiando fra le viuzze ed il lungolago, dove si possono ancora trovare le reti ad asciugare. L’ itinerario parte da Peschiera Maraglio, piccolo centro di pescatori e di costruttori di imbarcazioni conosciute come “naèt”, che ha come principale attrattiva è la parrocchiale di S. Michele Arcangelo del XVII secolo. Seguendo la litoranea si giunge a Sensole, piccolo porto molto amato dagli artisti, per poi salire verso Menzino, altro piccolo centro rivolto verso la sponda bergamasca, dove seguendo una strada acciottolata si giunge al castello Oldofredi. Costruito nel trecento, presenta una rocca quadrata con torri e mastio centrale. Proseguendo nell’ itinerario verso Siviano incontramo la chiesa di S. Carlo, nella frazione di Sinchignano, del XVII secolo, per poi giungere nel capoluogo dell’isola dove ha sede il municipio. Centro di probabili origini romane, borgo fortificato durante il medioevo, conserva ancora l’impianto urbanistico originale. Da vedere la torre Oldofredi e, sulla riva del lago, la villa Solitudine della famiglia Ferrata, edificata nel cinquecento. L’itinerario prosegue verso Carzano, di fronte a Sale Marasino, che offre al visitatore la parrocchiale barocca di S. Giovanni Battista e il palazzetto Ducco del cinquecento. Grazie alla stradina che prosegue verso Peschiera, si giunge, dopo aver attraversato Senzano e Cure (famosi per il loro eccezionale salame), alla deviazione per il santuario della Madonna della Seriola (600 metri slm). II Santuario venne edificato nel Duecento sui resti di un'antica cappella a sua volta costruita sopra un tempio dedicato a preesistenti divinità pagane. Numerosi s
Voti
0 vota
Preferito:
0
Mappa

Per offrirti un buon servizio utilizziamo i cookies. Info cookie.

Acconsenti?